Satsang-held-on-31st-July-2016

Il 31 luglio a Dera Sacha Sauda – Sirsa, si è tenuto il discorso spirituale del Reverendo Dr. San Gurmeet Ram Rahim Singh Ji Insan. E ‘iniziato con l’iniziazione di 20.690 persone in cerca del Gurumantra e seguiti dal programma Jaam-E-Insan. Numerose attività sono state organizzate in Dera Sacha Sauda per aiutare e assistere i bisognosi come il campo medico gratuito, la consulenza legale e le lezioni per gli agricoltori, etc…

Uno degli argomenti principali spiegato durante il discorso spirituale è stato il “Trust”. Ogni umano in questa epoca vive grazie alla fiducia, al credere in qualcosa. Come la fiducia che diamo all’autista di un autobus prima di sedersi aall’interno di esso, sperianzosi che ci porterà alla nostra destinazione. Confidiamo nel medico e firmiamo i documenti che se durante l’operazione succede qualcosa noi siamo l’unico responsabile per questo e autorizziamo l’operazione. Gli agricoltori di fidano del fornitore di sementi e attendono 6 mesi prima di vedere il risultato del loro raccolto. Così in breve, crediamo o diamo fiducia prima di vedere il risultato. Allora, perché noi non ci fidiamo di un Santo?

Quando un Santo dice come prima cosa da fare di meditare per raggiungere la pace, la salvezza e vedere il nostro Super Natural Power, perché non abbiamo per prima cosa meditato? Perché vogliamo vedere i risultati prima del previsto? E perché in questo ciò vale solo in questo caso? Perché non chiediamo di ricevere la Laurea o il Diploma prima di fare 12-15 anni di studio?

Rev. Guru Ji ha parlato anche delle scorciatoie, in questi giorni tutti amano le scorciatoire e per questo abbiamo tanti ipocriti. Non si dovrebbe mai dimenticare Dio, esercitando i proprio credo religioso senza ferire o danneggiare gli altri.

Dio vuole la nostra devozione e la nostra fede verso di lui. Se noi possiamo dare a lui queste cose, lui è sempre con noi e ci supporta in ogni passo della nostra vita e per raggiungere la salvezza dopo questa vita. Dio non bada hai vestiti delle persone. Si può raggiungere Dio indossando abiti semplici se siamo veri da dentro e se siamo devoti a Dio. Se uno non ha devozione e indossa anche abiti costosi, non potra vedere l’esperienza di raggiungere Dio.
Vijender Singh, l’acclamato boxer di fama internazionale, ha visitato Dera cercando la benedizioni del Rev. Guru Ji. E ‘stato apprezzato per i suoi successi per il Paese dal Guruji e tutti i discepoli hanno presentando a lui un regalo.
Questa è stata seguita da uuna sessione di domande/risposte sulla spiritualità.
E’ stato lanciato dal Rev. Guru l’app JiMSG Shabad Vani per dispositivi mobili , che è una raccolta di letteratura di Ashram. Assegni, chiavi di casa e tricicli sono stati consegnati ai bisognosi dal Rev. Guru Ji.

Lasciare la risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *